venerdì 17 marzo 2017

Filetto di manzo alla griglia con salsa chimichurri, salsa all'aglio e pesto alla menta e basilico

Buongiorno, buon venerdì a tutti,
ve lo dico subito, oggi sono euforica, questa giornata di San Patrizio, alla faccia del venerdì 17, è iniziata molto bene. Più passano gli anni e più mi rendo conto che lì fuori c'è un mondo ancora tutto da scoprire, ho ancora così tanta voglia di nuove esperienze, di scoprire, di conoscere e di mettermi in gioco. Questa mattina ho avuto una bella proposta di collaborazione, mi immergerò nel mondo del "wedding". In un primo momento mi sono trovata un po' spiazzata, non riuscivo a trovare un aggancio, ma poi mi son detta: "e perchè no!?" Il tema matrimonio mi ha sempre interessato e soprattutto affascinato, penso spesso a come rifarei il mio e questa sarà l'occasione per dar sfogo alla mia fantasia. E poi una soddisfazione ogni tanto ci fa bene, ci da quella carica in più che ci serve per andare avanti. Spesso mi demoralizzo perchè credo di non essere abbastanza all'altezza in alcune situazioni, penso sempre ci sia qualcuno con più esperienza più bravo di me. Ecco, fa piacere quando qualcuno vede in te un potenziale che non pensavi di avere.
Era da qualche giorno che volevo postare questa ricetta, ma non ero mai nello spirito giusto per mettermi lì a scrivere, oggi invece non vedevo l'ora di tornare a casa per scrivere, sentivo proprio questo desiderio.
Di questi tempi accontentare i gusti alimentari di tutti non è facile, sicuramente oggi qualcuno storcerà il naso perchè pubblico questa ricetta con la carne, come allo stesso modo a qualcuno non è piaciuta la pubblicazione di ricette vegane e vegetariane.
Ci tengo a dire che io non seguo le correnti, che sia ben chiaro. Posto esclusivamente quello che cucino per me e la mia famiglia.  Ho imparato ad ascoltarmi, ad assecondare i desideri del mio palato, cucino molto in funzione di questo e credo sia la strada giusta per me e per il mio stile di vita.
La mia dieta è sempre più vegetariana, mediterranea, cerco di trovare un compromesso tra etica e salute, ma allo stesso tempo non voglio impormi nessuna regola, credo che il cibo sia prima di tutto piacere.
Mi piace l'idea del nutrirsi pensando alla propria salute, ma allo stesso tempo amo lo stare seduta a tavola per il piacere di mangiare e fare ogni tanto anche uno strappo alla regola.









































Avevo in casa l'ultima bottiglia di Felice Ceci Nero di Troia, un vino pugliese dal carattere elegante, un gran vino biologico, un rosso dai profumi molto intensi, per intenderci non un vino qualunque, ma un signor vino. Avevo voglia di preparare una bella cenetta per mio marito, avevamo qualcosa da festeggiare e per me non c'è connubio migliore che non quello di un buon vino rosso con un filetto al sangue, questo abbinamento appaga al 100% il mio palato, è gioia allo stato puro, più di qualsiasi altra cosa.








































Per esaltare il sapore della carne ho preparato tre salsine, non saprei dirvi quale sia la mia preferita.

per la salsa chimichurri:

un mazzetto di prezzemolo
un pizzico di origano (meglio se è quello fresco)
un paio di spicchi d'aglio
un cipollotto
un peperoncino rosso fresco
il succo di mezzo limone
olio extravergine d'oliva
un po' di aceto di vino bianco
sale e pepe 

Tritate sottilmente con un coltello il prezzemolo con l'aglio, il cipollotto e il peperoncino. Versate il trito in una ciotola e condite con il succo di limone, l'aceto, l'olio, sale e pepe. 
Cercate di dare voi il giusto equilibrio a questa salsina argentina assaggiandola durante la preparazione.


per la salsa all'aglio:

4-5 spicchi d'aglio
una tazza di latte
mollica di pane (io ho utilizzato il pane bianco da toast senza crosta)
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Pelate gli spicchi d'aglio e lasciateli almeno 30 minuti in ammollo nel latte. Mettete poi l'aglio con il latte sul fuoco e fate sobbollire lentamente finchè l'aglio è spappolato. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione aggiungendo un po' di mollica di pane, un filo d'olio, sale e pepe. 
Trovate voi la consistenza giusta della crema.
E' una crema molto delicata e quasi dolce, vi sorprenderà.









































per il pesto alla menta e basilico:

una manciata di foglie di menta
una manciata di foglie di basilico
succo di limone
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

provate anche il pesto alla menta che avevo già preparato qui.













































A me il filetto di manzo piace semplicemente cotto sulla griglia o su una piastra, un pizzico di sale, tanto pepe nero e un filo di olio extra vergine d'oliva a crudo. Normalmente lo preferisco un po' più alto di quello che vedete in foto, quel giorno il mio macellaio aveva un po' il braccino corto.
Qualche piccolo consiglio:
Lasciate la carne almeno 30 minuti fuori dal frigo prima di cuocerla, altrimenti dopo la cottura all'interno potrebbe rimanere fredda. Asciugate bene la carne con carta da cucina. Scaldate bene la griglia o la piastra in ghisa a fuoco alto, fate una prova con qualche goccia d'acqua, se l'acqua evapora subito la griglia è pronta. Adagiate il filetto e sempre  a fuoco alto fate cuocere 2-3 minuti su un lato , poi girate e fate cuocere altri 2-3 minuti.sull'altro lato.  Quando girate la carne evitate di pungerla altrimenti escono i succhi e la carne diventa dura.  A fine cottura salate il filetto, spolverate con il pepe nero e infine condite con un filo d'olio extra vergine d'oliva.
A me piace con tanto pepe pestato grossolanamente a mano nel mortaio.








































Si è fatta sera, praticamente ci ho impiegato quasi una giornata per scrivere questo post, è stato più lungo del previsto.

Buona serata e buon week end a tutti!!
Sabina

2 commenti:

  1. Sabina, complimenti per la nuova collaborazione, chissa quante belle idee e ispirazioni riuscirai a proporre!
    Un abbraccio e buon fine settimana,
    V.

    RispondiElimina
  2. Come lavoro faccio l'imbianchino però visito sempre il tuo blog e riesco a cucinare le ricette per i miei pranzi... Complimenti

    RispondiElimina