martedì 7 aprile 2015

Polpette di quinoa con spinaci e feta

Buon pomeriggio a tutti,
il vento qui non vuole cessare, è fortissimo e fastidiosissimo, per fortuna Nina si è sfogata ieri sulla neve perchè io ora non ho nessuna voglia di portarla a spasso. Ho appena fatto merenda con una mousse al cioccolato preparata con avocado e banana molto maturi, burro di arachidi e cacao, non era male, mi ha saziata e credo che salterò la cena. In questo periodo sono molto salutista, nella mia dieta c'è tanta verdura e frutta, sento la necessità di disintossicarmi un pochino, perfino a Pasqua ho rinunciato all'uovo di cioccolato e alla colomba. Anche la mia cesta da pic nic che avete visto nell'altro blog era vegetariana, a me personalmente questo tipo di dieta piace molto, mio marito invece storce un po' il naso e dopo un paio di giorni reclama il suo bel piatto di pasta al ragù.
Nell'ultimo periodo ho prediletto cotture a vapore, ho variato molto con cereali e legumi, cibi biologici e grezzi e devo ammettere che mi sento in splendida forma, poi magari non riesco a resistere alle patatine, ma ognuno ha le sue debolezze e guai non averle.
Oggi vi farò vedere e vi racconterò della fine che ha fatto la mia cesta preparata per il pic nic di ieri.








































Faceva così freddo che è stato impossibile mangiare all'aperto e ce ne siamo tornati a casina.










































Avevo preparato delle polpette di quinoa che ho trovato nel sito "Kitchen Stories Green" da abbinare a fagioli bianchi, insalata verde, germogli alfa alfa, pomodorini e uova sode, un piatto che si mangia prima con gli occhi che con la bocca.











































Ho scoperto ieri come si fanno le uova sode con l'interno morbido per Pasqua o per i pic nic.
Prima di tutto per non far rompere le uova durante la cottura bisogna tirarle fuori dal frigo 30 minuti prima. Poi si mettono in un pentolino, si versa l'acqua bollente e si fanno bollire a fuoco moderato per 6 minuti. Si scolano e si fanno raffreddare nell'acqua fredda con ghiaccio.








































Ingredienti per 8 polpettine di quinoa:

1/2 tazza di quinoa rossa da cuocere
2 uova
100 g di feta
50 g di spinaci crudi
1/2 tazza di fiocchi d'avena
sale e pepe

Fate cuocere la quinoa nell'acqua come il riso per 25 minuti circa, per mezza tazza ci vuole una tazza piena di acqua. Dopo la cottura l'acqua dovrebbe essere completamente assorbita, fate risposare 5 minuti e fate raffreddare.
In una scodella capiente mescolate la quinoa, gli spinaci tritati grossolanamente, la feta sbriciolata, le uova, i fiocchi di avena, sale e pepe. L'impasto non deve essere ne troppo bagnato e ne troppo asciutto, fate riposare in frigo 30 minuti.
Aiutandovi con un cucchiaio formate le polpette che farete cuocere in padella con un filo d'olio di semi da entrambi i lati. Passatele nella carta assorbente e servite in tavola, sono ottime sia calde che fredde.









































Buona serata a tutti!!!
Sabina

17 commenti:

  1. Che meraviglia questo piatto e che tenera la cucciola ^_^

    RispondiElimina
  2. belle foto, quell'uovo appena leggermente rassodato mi attrae particolarmente, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara quell'uovo attraeva anche me più di tutto il resto

      Elimina
  3. Sabi io ti trovo in perfetta forma!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Chiara non mi lamento, lunghe camminate con Nina e buon cibo a lungo termine danno qualche risultato

      Elimina
  4. Che sono invitanti queste polpettine... bee a dire il vero lo è tutto quel delizioso piattino.. ricco e saporito! A presto LA

    RispondiElimina
  5. Dal musetto di Nina.. avrebbe voluto una polpettina anche lei! hihihi sembrano una vera delizia.. anche se devo ancora provare la quinoa.. Avete fatto bene.. se fuori il tempo non era da pic nic.. tu hai portato il pic nic in casa!!! un baciottone

    RispondiElimina
  6. Colori e foto meravigliose, che mettono appetito anche a quest'ora. Un piatto così farebbe decisamente la mia gioia e quell'ovetto dall'interno cremoso è un'autentica golosità!

    RispondiElimina
  7. Il vento è stato una costante anche qui da noi nei giorni scorsi, però siamo riusciti comunque a fare una bella scampagnata e un pic nic.
    Seguirò il tuo consiglio di queste belle polpette di quinoa, visto che ultimamente la cucino spesso anche io, solo una domanda: pensi si possano cuocere anche in forno o l'uovo non si rapprende?
    Ciao cara,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le ho rifatte ieri con zucchine, le ho cotte in forno a 180° per 25 minuti e sono venute perfette, secondo me meglio di quelle fritte
      baci

      Elimina
    2. Le provo a fare stasera allora! Grazie cara,
      V.

      Elimina
  8. Bellissimo pranzo!! Stupende tu e Nina♥♥♥ bacioni tesoro ♥

    RispondiElimina
  9. Devo provare queste polpettine al più presto, sono un ottimo piatto anche per i miei pranzi veloci in ufficio! Buona giornata, speriamo in tanto sole, qui il vento e la pioggia ci hanno fatto compagnia in giorno di Pasqua!

    RispondiElimina
  10. ho trovato la cena perfetta per questa sera :) ho proprio delle quinoa da finire.
    ciao Sabi

    RispondiElimina
  11. ciao Sabina, ieri sera ho provato a fare queste polpette: a dir il vero ho seguito la ricetta di "green stories" ma è venuto un mappazzone, non riuscivo a compattarle; ho pensato di aggiungere allora altra avena ma il risultato non è cambiato. Cosa posso aver sbagliato?
    Grazie mille per la tua risposta

    RispondiElimina
  12. New Diet Taps into Innovative Plan to Help Dieters LOSE 15 Pounds in Only 21 Days!

    RispondiElimina