le due bionde

le due bionde

mercoledì 21 novembre 2012

Crauti "Sauerkraut"

Buongiorno a tutti!
Oggi, come sempre del resto, avrei mille cose da fare e vorrei organizzarmi per riuscire almeno a farne metà di quelle che mi sono prefissata.
Inutile dirlo, quando lavoravo ero più attiva e più organizzata, ora faccio tutto con comodo e sopratutto ho l'abitudine di rimandare sempre ogni cosa. Non sono mai stata una brava donna di casa, sono disordinatissima e sopratutto pigra, molto pigra ......... e non ditemi che non è vero altrimenti vi invito a salire in casa mia in questo preciso istante. Cambierò mai???? Mah!!!
Ho notato che avete molto aprezzato le mie ricette altoatesine e ne sono felice. In molti mi avete scritto chiedendomi consigli su come preparare i crauti e oggi spero di accontentarvi.








































Si possono preparare in molti modi, io li preparo così:
Ingredienti per 4 persone:
500 g di crauti freschi
1 cipolla piccola
1 noce di burro
3-4 bacche di ginepro
5-6 grani di pepe nero
1 foglia di alloro
1/2 cucchiaino di semi di cumino
1/4 di bicchiere di vino bianco
sale o un pezzetto di dado vegetale

In una pentola fate rosolare nel burro la cipolla tritata, aggiungete i crauti e salate. Quando perderanno la loro acqua e inizieranno ad attaccarsi alla pentola bagnate con il vino bianco e fate evaporare. Abbassate la fiamma e aggiungete le bacche di ginepro, la foglia di alloro, i grani di pepe, il cumino e lasciate cuocere con coperchio per un'ora buona o anche più.
I crauti in scatola cuociono soltanto 20-30 minuti.








































I crauti non sono altro che cavoli capuccio tagliati finemente e lasciati fermentare nel loro acido lattico, con questo procedimento di fermentazione vengono conservati più a lungo. Non è un metodo casalingo, si comprano freschi e già fermentati al banco frigo oppure precotti in scatola.
Dicevo che ci sono molti modi per cuocerli, c'è chi aggiunge un cucchiaio di farina al soffritto di cipolla, l'aglio, oppure delle patate grattuggiate.
Se li volete più saporiti potete aggiungere al soffritto della pancetta tagliata a cubetti oppure potete cuocere in pentola assieme ai crauti dei wurstel, oppure del carrè di maiale, lo stinco o anche delle costolette sempre di maiale.
Dipende molto dai vostri gusti, a me personalmente piacciono semplici oppure con il carrè di maiale che rilascia quel sapore leggermente affumicato ed è una carne magra e quindi non lascia troppo grasso nei crauti.
Se cuocete la carne nei crauti dovete coprirla con del brodo oppure acqua.








































Spero di essere stata precisa, se ho dimenticato qualcosa chiedete.
Un bacio e buona giornata a tutti!
Sabina

p.s.: vorrei specificare che non ho utilizzato il cavolo capuccio fresco, ma bensì i crauti freschi.

57 commenti:

  1. Ciao Sabina!
    a me piacciono tantissimo i crauti, di solito compro quelli precotti. Il problema è che ultimamente, quando li mangio mi sono indigesti...che sia la cipolla? Mah! proverò questa tua ricetta, magari utilizzando il cappuccio fresco piuttosto che i vasetti precotti.
    Una buonissima giornata un bacino a Elsa!
    Mari

    ps come ti capisco, anche io quando lavoro sono wonder woman, se sono a casa me la prendo mooooolto comoda....

    RispondiElimina
  2. ciao carissima, non ho utilizzato il capuccio fresco, forse mi sono spiegata male, ho utilizzato anche io i crauti precotti.
    Io ho questo problema con il cavolfiore, credo proprio sia un problema riguardante i cavoli
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Stella bella! Ecco un'altra ricettina che gusto volentieri, perchè mi ricorda le giornate da mia zia!! :D Che splendore.. l'accostamento col ginepro è qualcosa di speciale davvero! Complimenti! Adoro questa nuova 'rubrica altoatesina'! :P
    Guarda tesoro, io non ti dico nulla ma ti capisco: mi alzo la mattina con taaanti buoni propositi e alla sera arrivo che non ho combinato niente: mi fa arrabbiare e agitare la cosa, ma davvero tendo a rimandare troppo e dovrei davvero darmi una regolata!! Ti abbraccio amica mia, con tantissimo bene! Una carezzina ad Elsa e un abbraccione a te! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao tesoro, io però ho la sensazione che tu sia più brava di me, ogni tanto ti sento dire che stiri, mentre io......lasciamo perdere che è meglio
      un bacione

      Elimina
  4. Non preoccuparti, non sei certamente l'unica ad essere pigra e disorganizzata! :)
    I tuoi crauti li provo sicuro!
    Un bacione bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao carissima, mi consolo.....ora però vado a fare le faccende di casa

      Elimina
  5. I crauti scusami Sabina non mi fanno impazzire, forse perchè qui da noi non si mangiano, ti volevo dire che ieri invece abbiamo cenato con i tuoi panini per hamburger e sono stati fantastici, forse domani sera posterò la ricetta. Grazie, ti auguro una felice giornata e non ti preoccupare per il disordine,compensi con la cucina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lo so, i crauti non piacciono a tutti, a mio marito ad esempio non piacciono, hanno un gusto molto particolare
      Sono contenta ti siano piaciuti i panini, sono curiosa di vederli
      bacioni

      Elimina
  6. Ciao Sabi! ma così mi vuoi far del male! :) Mi viene una voglia matta di prenotarmi un week end a Merano! :)
    E se io uso il cavolo cappuccio freso una volta tagliato con la mandolina come faccio appassirlo e farlo diventare come i crauti precotti?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romy mi chiedi troppo, il processo di fermentazione proprio non lo conosco, ma se fai i capucci freschi vengono anche buoni, non hanno però questo gusto acidognolo dei crauti.
      La prossima settimana posto il capuccio rosso stufato con pancetta e mela, anche molto buoni
      un bacione

      Elimina
  7. Mi piacciono molto i crauti...questa la devo proprio provare :D Ciao

    RispondiElimina
  8. Ciao Sabina!!! Non sai che regalo li hai fatto a dare la vera ricetta dei crauti!!!! Io adoro tutti i cavoli e i crauti mi fanno impazzire. Siccome sono piemontese trapiantata a Parma li ho sempre preparati un po' ... a sentimento consapevole che non era la ricetta giusta. Difatti quando vado a Bolzano a trovare i miei amici faccio sempre delle scorpacciate di crauti facendo ridere tutti!! Per cui grazie mille!!
    In realtà pensavo dovessero fermentare da qualche parte. Domani compro il cavolo e li faccio subito.
    Per quanto riguarda le faccende di casa io purtroppo solo il tuo estatto contrario: mania ossessiva compulsiva per l'ordine e organizzazione eagerata anche se ormai ... data l'età sto perdendo i colpi e non ho più la casa come una volta. Però sono sicuramente più rilassata e se, arrivata a casa dall'ufficio, preferisco infilarmi in palestra (maniaca anche della forma fisica .. le ho proprio tutte!!) non mi colpevolizzo più se c'è un po' di polvere sugli scaffali: ho capito che domani è ancora lì che mi aspetta. Invecchiado si migliora ... forse ... Un abbraccio. Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Dani, io invece vorrei migliorare nell'altro senso e acquisire un po' di maniacalità per l'ordine della casa.
      Credo di essermi spiegata malissimo nel post visto che avete capito tutte che ho utilizzato il cavolo capuccio fresco, probabilmente inganna anche la foto. Purtroppo ti devo dire che questa ricetta è per i crauti fermentati e non per il cavolo capuccio fresco.

      Elimina
    2. Cavolo!!! E' proprio il caso di dirlo ... in emilia non penso di trovare i cavoli fermentati ma proverò nei negozi biologici lì magari li hanno ... se non ci provo con quello fresco poi ti faccio sapere come è venuto.
      Grazie mille comunque!!

      Elimina
  9. Con queste ricette sfondi una porta aperta con me! ^_^ Io adoro la cucina altoatesina, ho comprato un libro di cucina delle Dolomiti, ma il mio tedesco ahimè è un po' arrugginito e quindi difficilmente ho il tempo di mettermi lì a tradurre e poi cucinare!! Effettivamente non è facile trovare i crauti fermentati, anche se credo che al supermercato ci siano le lattine già pronte (ma non ho mai controllato se poi è vero). Io comunque faccio una sorta di Sauerkraut (tra l'altro ho pubblicato la ricetta qualche giorno fa) utilizzando una ricetta simile alla tua mettendo però molto aceto per dare quel gusto asprigno. Ovviamente è un'altra cosa, ma finchè non torno dalle parti delle Dolomiti mi devo accontentare!! Tu continua a postare queste fantastiche ricette regionali!!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, gli ho visti i tuoi Sauerkraut rossi, devo provarli, hanno un bel aspetto
      c'è anche tradotto in italiano quel libro
      baci

      Elimina
  10. Ciao Sabina buongiorno...tu sei disordinata..?? non pensavo e io ti capisco perchè anche se mi piace vivere nell'ordine non capisco perchè ma quando passo tutto diventa in disordine..ma che ti devo dire avremmo altre qualità!!! Lo sai che la mia nonnina Balbina è del Trentino e molti piatti Altotesini io me li mangio spesso tipo i Canederli...se passi da me ci sono quelli fatti proprio da mia nonna che io ho solo cucinato...baci baci cara e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara, sono passata prima da te a guardarmi il tuo look, non avevo tempo di commentare, ma ripasso dopo e così cerco anche i canederli
      bacioni

      Elimina
  11. Tesoro come mi piacciono i crauti fatti in casa.
    Mi piace molto la tua versione e non ti nego però che non mi è dispiaciuto l'ultima volta che li ho fatti utilizzare la birra al posto del vino bianco (era per rimanere più in tema di ocktoberfest).
    Ecco una domanda ce l'avrei ... dici che utilizzando il cavolo cappuccio fresco li lasci cuocere un'ora abbondante ... io li ho cotti circa una mezz'oretta scarsa ... dici che ho sbagliato qualcosa? A me sembravano cotti!
    Un bacioneeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non li ho mai fatti con il cavolo capuccio fresco, ho fatto però il capuccio rosso stufato e l'ho cotto solo 20-30 minuti
      bacioni

      Elimina
  12. mamma mia.... mi piacciono un sacco!!! tu vuoi farmi morire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no per carità non voglio farti morire ;)
      baci

      Elimina
  13. Smackkkk! I miei figli golosoni (e non solo...) ti ringrazieranno a vita!!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. normalmente agli uomini non piacciono molto queste cose ......sono dei buongustai i tuoi figli
      baci

      Elimina
  14. Cara Sabina,non ho mai visto un cavolo più bello...la tua foto lo mostra più bello di un fiore!Mi piacciono sempre tanto le tue presentazioni,le foto e i il raccontarsi in modo così genuino!Anch'io sono una pigrona,se poi mi avvicino al pc..è finita!Un bacione cara e grazie delle tante spiegazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura un fiore......l'ho messo dalla parte del culetto hahaha
      bacioni

      Elimina
  15. il tuo ps era la mia domanda...
    non ne ho mai acquistato, dal fruttivendolo dico: "Crauti" e crauti avrò?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo so se li vendono dal tuo fruttivendolo

      Elimina
  16. Che buoniiii. Ricevi visite? *_^
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa vuol dire ricevi visite????

      Elimina


    2. ^_^ Posso venire da te? Buonissimi i crauti.
      Comunque scherzavo prima, era un modo di dire. Baccio. ^_^

      Elimina
    3. scusa che scema che sono, non ci sono arrivata da sola....è vero!!!!
      un bacione

      Elimina
  17. Hey Sabina!
    Ci sono tante persone che non li possono nemmeno vedre i crauti, io sinceramente sono un pochino più open-minded, o open-tasted!
    Ahahahahah!! Buoni buoni buoni!
    Da una pigra come te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è questione di gusti, o si amano o si odiano
      anche io comunque assaggio di tutto
      bacioni

      Elimina
  18. Cara Sabi, scusa ma è difficle credere tu sia disordinata con la cura e la grazia che metti nelle tue preparazioni e foto...mah?..non ce la racconti giusta secondo me... ;-)
    Ecco, i crauti sono l'unica cosa che fatico a mangiare della cucina altoatesina, forse per il vino e io sono astemia..è strano perché le verdure mi piacciono quasi tutte..a mio marito invece piacciono molto per cui, copia e incolla!!
    Bacioni! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà perchè pensano tutti che io sia molto ordinata, non la pensa proprio così chi mi conosce
      sono disordinata in casa, ma molto precisa e pignola per certe cose e anche sul lavoro
      a me invece piacciono e a mio marito no, se fossimo vicine di casa potremmo scambiarci certi piatti
      bacioni

      Elimina
  19. Invece io li adoro...amo tutto ciò che è fatto con il cavolo (fa ridere la cosa), ma i crauti mi ricordano Monaco di Baviera e i miei viaggi in Germania e nn manco mai di prenderli quando vado da quelle parti, nonostante la loro notoria "non leggerezza". Eppure è un piatto affascinante che si sposa bene con la carne arrosto e con il pure di patate. Mmmm mi hai fatto venire voglia. E che foto, che fotoooo...
    Ti abbraccio carissima! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che belle quelle birrerie di Monaco
      baci

      Elimina
  20. Cara Sabina, Che regalo questo post! Io adoro i crauti e essendo cresciuta anche in Germania , da una vita che vorrei tanto farli! Grazie a te, potrò provarli finalm :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai, sei cresciuta anche in Germania.....allora parli anche il tedesco???
      bacioni

      Elimina
  21. Ma tu mi piaci proprio perché sei così..:))
    Meraviglia questa ricetta !!
    Tanti bacini per te...

    RispondiElimina
  22. Buoni!!!!
    Li ho mangiati forse una volta o due e li ho trovati fantastici
    e tu sei stata più che chiara nella spiegazione!!!!!!!Grazie Bionda!!!!!
    Una carezza grande ad Elsa e cara ..una pernacchia al disordine....Godimoci la vita con calma e tanta passione!!!!!!!!!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....a volte penso che magari mi godrei più la casa se fossi un po' più ordinata.....solo un pochino
      bacioni

      Elimina
  23. adoro i crauti, ma cucino sempre quello viola, e lo sfumo con l'aceto.
    Baci kiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la prossima settimana posto quello viola stufato, ma alla fine preferisco questi
      un bacione

      Elimina
  24. Mi sa tanto che devo tornare in sudtirol a mangiare!! Bravissima, che sapori fantastici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi raccomando....se torni fammi sapere
      baci

      Elimina
  25. con un piattino come questo faresti impazzire il mio papino ( ...ino... un metro e novanta per piú di cento chili hahahahah)

    RispondiElimina
  26. spiegazione perfetta, cara sabina!
    anche a me chiedono spesso come preparo i crauti (anche se li faccio solo ogni tanto), si vede che agli "italiani veri" piacciono molto :))
    la mia ricetta è uguale uguale alla tua e di solito aggiungo anche una mezza mela golden a cubetti: toglie un po' di acidità.
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  27. Cara Sabina, passo poco da te ultimamente, ma non ti ho dimenticata!!! Sono in un periodo un po' di abulia, non mi va di fare niente anche se avrei una montagna di lavoro, sarà l'autunno... sarà l'età... boh!
    Anch'io faccio così i crauti, però non metto il cumino.
    Un bacio a te e una carezza a Elsa
    Tiziana

    RispondiElimina
  28. Io passo da un estremo all'altro in casa. In cucina regna un ordine quasi maniacale, in una delle due camere il caos completo. Quando arrivano i miei devo "dissotterrargli" il letto :)) A volte mi chiedo se questo non rifletta due anime dentro di me!
    Non ho mai provato a fare i crauti, mi salvo la tua ricetta. Il cavolo cappuccio mi piace un sacco. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  29. Qua in famiglia piacciono molto! di solito li accompagnamo ai wurstel :)
    Alle bacche di ginepro non ci avevo pensavo!La prossima volta proverò la tua ricetta!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Stasera la mia dieta prevede i crauti :) seguirò la tua ricetta :) mi ricordo che in Germania un mio amico per farli metteva anche una mezza mela grattugiata :)

    Marco di una cucina per Chiama

    RispondiElimina