le due bionde

le due bionde

domenica 8 luglio 2012

Strudel di albicocche con pasta di ricotta

Buona domenica amici miei!!!!
Ancora pochi giorni e si parte, sono elettrizzata, ma allo stesso tempo ho sempre un po' di paura prima di un lungo viaggio e faccio di tutto per non pensarci, bisogna sempre prendere il meglio dalla vacanza.
Quando ero più giovane, ero proprio una pazza scatenata e sopratutto molto incosciente, ho viaggiato molto, ma mai con la testa sulle spalle, ho sempre cercato l'avventura e per mia fortuna mi è sempre andata bene. Ora con il passare degli anni ho mille timori e sono molto apprensiva.
La paura viene sempre prima della partenza, poi arrivata sul posto mi rilasso, dimentico tutto e torno ad essere la ragazza selvaggia che ha voglia di scoprire il mondo.
Stavamo rischiando di cambiare meta all'ultimo momento perchè la Svezia è molto rigida con le normative che riguardano gli animali. Da un paio di anni le leggi sono uguali in quasi tutti i paesi della comunità europea. Prima per entrare in Svezia con un animale domestico c'era la quarantena e qualche vacino in più rispetto agli altri paesi.
E' stato il mio veterinario ad informarmi, ho fatto qualche ricerca su internet, ma per essere più sicura lunedì andrò a chiedere informazioni all'ASL. Comunque non mi demoralizzo, se non potrò entrare in Svezia con Elsa basterà disdire l'hotel e cambiare meta.
Con il mio veterinario sono sempre in debito e così ho organizzato lunedì sera un aperitivo alla clinica, fatto da me naturalmente.
Ho già fatto una lista di tutto quello che ho intenzione di preparare e già fatto la spesa, lunedì sarò tutto il giorno dietro ai fornelli e mi auguro non faccia troppo caldo.
Ho intenzione di preparare due o tre tipi di madeleines salate, qualche salsina, una schiacciata e la caponatina.
Oggi vi dico la ricetta di questo strudel meraviglioso tipico altoatesino, di preciso tipico della Val Venosta. Questa valle è famosa per le sue albicocche.










































Ingredienti per uno strudel grande:

per la pasta di ricotta:
180 g di farina
180 g di burro
180 g di ricotta
sale

ingredienti per il ripieno:
700-800 g di albicocche
70 g di pinoli o mandorle tritate grossolanamente
60 g di pane grattuggiato
circa 100 g di zucchero (a seconda della dolcezza delle albicocche)
1 cucchiaino di cannella
1 presa di scorza di limone grattuggiata
burro fuso da spennellare sullo strudel










































Preparate la pasta impastando farina, burro, ricotta e sale fino ad ottenere una pasta liscia.
Fatela riposare in frigo per 1 ora prima di utilizzarla.
Lavate le albicocche, snocciolatele e tagliatele in quarti. Mescolate ai pinoli, pane grattuggiato, cannella, zucchero e scorza di limone.
Tagliate un foglio di carta forno leggermente più grande della teglia del forno.
Infarinate leggermente la carta, appoggiate la pasta, infarinate anche la superficie e tiratela delicatamente, dovrà diventare larga e lunga come la carta forno. Assicuratevi che la pasta non si attacchi alla carta, giratela più volte prima che sia troppo grande e infarinatela bene
Trasferite la carta con la pasta sulla teglia, versate nel centro il ripieno di albicocche e chiudete lo strudel aiutandovi  con la spatola per alzare la pasta ai bordi.
Lo strudel dovrà essere lungo quanto la teglia del forno. Spennellate lo strudel con il burro fuso, cuocete nel forno preriscaldato a 200° per 15-20 minuti. Lo strudel è cotto quando avrà preso un bel colore dorato.










































Per gustare in pieno la bontà di questo strudel andrebbe servito tiepido.
Potete prepararlo anche con la pasta sfoglia o pasta frolla. 
E' più che ottimo servito con una salsa alla vaniglia, dello zabaione o del gelato alla vaniglia.

Consiglio alle amiche che verranno in vacanza in Alto Adige di non farselo sfuggire, se vi capita assaggiate anche i canederli con l'albicocca, non li scorderete più.

Buona domenica a tutti!!
Baci
Sabina

55 commenti:

  1. Ma Sabiii che bbbuonoo! Certo che non me lo lascerei sfuggire in Val Venosta.. ma ti assicuro che vorrei provare proprio quello della mia pasticcera preferita! Il tuo! :D Come ti è venuta quella 'cremina' all'interno? Quando lo faccio alle mele mi resta sempre un po' asciuttino...
    Per la Svezia non sapevo delle norme per l'ingresso degli animali! :( Ma se andrai all'ASL ti leverai ogni dubbio. Certo, sarebbe un inconveniente poco carino, ma io sono fiduciosa e vedrai che non ci saranno problemi: io incrocio le dita (anche quelle dei piedi!) per te!!
    p.s. stamani mi lamentavo per il freschino eccessivo, ma se serve a farti mettere ai fornelli domani.. eheheh.. taccio ;)) Un bacione grandissimo, cara stella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quella cremina che vedi tu c'è perchè lo strudel era ancora caldo, è data dalla frutta e dalo zucchero. E' strano che ti venga asciutto lo strudel di mele, prova a guardare il mio sotto cucina altoatesina o dolci con le mele, modestamente di strudel me ne intendo
      un bacione tesoro

      Elimina
  2. Che bello e sicuramente squisito come tutti i dolci dell'Alto Adige.
    Come ben sai io passo sempre le vacanze nei tuoi posti che sono incantevoli. Spero tu possa partire senza problemi con la tua Elsa, viaggiare con gli animali a volte non è proprio semplice ma l'amore che proviamo per loro non ci ferma davanti a niente vero? ti auguro buone vacanze un bau ad Elsa un abbraccio a te ciao LAURA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per viaggiare con gli animali basta stare un po' attenti e andare dove ti fanno sentire a tuo agio, di sicuro non vado dove non li accettano

      Elimina
    2. Certamente anche io cerco posti adatti agli animali in quanto ne ho 4 ed uno è un labrador biondo di nome Dylan quindi sò quello che vuoi dire.

      Elimina
  3. Buona Domenica cara Sabina e che simpatica l'idea dell'aperitivo in clinica....
    Spero che andrà tutto bene e che non dovrai davvero cambiare meta...dopo aver tanto sognato questo viaggio... mia cara ragazza selvaggia ...te lo auguro con tutto il cuore...Incrocio le dita e ti mando un grande in bocca al lupo e nell'attesa di gustare le tue ricette per Lunedì....prendo volentieri una fetta di questo strudel ...Buono...e originale la pasta di ricotta
    Grazie della ricetta
    Un bacioneeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non va c'è sempre Amburgo, Copenhagen, il nord della Francia ecc...avrei solo che l'imbarazzo della scelta, non mi faccio certo scoraggiare

      Elimina
  4. La capisco un po' l'ansia per la partenza. Ho viaggiato e viaggio pochissimo ma mi rendo conto che più passa il tempo e più divento paurosa e ansiosa anche solo per tornare a casa dai miei. Spero che riuscirai a trovare una soluzione per non dover cambiare meta, non pensavo che la Svezia fosse così "rigida" in fatto di ingresso per animali. Lo strudel è divino :) Sarà che adoro le albicocche e la cannella ma lo sto già sognando. Un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Svezia è molto rigida e la Norvegia ancora peggio. Ho ben tutto in regola, passaporto, vacinazioni ecc....il problema è che se ci sono ulteriori vacinazioni da fare, solo per la vacanza preferisco rinunciare perchè Elsa è troppo vecchia e ci sono sempre controindicazioni

      Elimina
  5. Ciao, prima di una partenza un po' di paura l'abbiamo tutto, poi però ci si fa travolgere dalla voglia di divertirti e rilassarsi...vedrai che andrà tutto per il meglio e pensa a godertela!
    Buonissimo questo strudel di albicocche, con una pasta morbida e delicata!
    Bellissima idea per il dessert della domenica!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le mie vacanze sono sempre tutto tranne che rilassanti, diciamo che rilasso la mente non pensando ai problemi quotidiani

      Elimina
  6. Anche a me viene sempre l'ansia prepartenza.. anzi mi ammalo proprio:( finisce sempre che i primi due tre giorni li faccio malata, ormai i miei amici lo sanno, poi mi passa! Se già questo non ti capita sei fortunata!
    Sai che non conoscevo lo strudel di albicocche? Ora che me lo dici ne tengo conto e tengo anche conto dei canederli all'albicocca, mai sentiti! Se mia mamma mi permette di accendere il forno questo strudel lo provo:)
    Baci e buon viaggio:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se quando torno dalle vacanze trovo ancora le albicocche preparo i canederli altrimenti dovrò rimandare al prossimo anno, sono qualcosa di straordinario, comunque a pensarci bene posso farli anche con le prugne

      Elimina
  7. Io non sono mai andata nemmeno fuori dall'Italia, ho viaggiato pochissimo..quasi niente.. e non sai quanta voglia ho di scoprire posti nuovi :)
    questo strudel mia cara è divino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è bellissimo viaggiare mia cara e appena inizierai non vorrai più smettere. C'è da tanto da scoprire fuori dall'Italia
      bacetti

      Elimina
  8. E' comprensibile l'ansia prima di partire, ce l'ho sempre anche io...poi passa appena arrivati sul posto...Mi dispiace se non riuscirai ad andare in Svezia per via di Elsa, se così quel paese e' da cancellare dalle mete! Lo strudel e' bellissimo, sono piena di albicocche, ma io ne potrei assaggiare solo un pezzettino...mannaggia! Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mila, se hai tante albicocche puoi sempre farti la marmellata per le crostate che potrai goderti appena starai meglio, pensa solo che adesso è da suicidio accendere il forno
      un bacione

      Elimina
  9. Sabina nn conoscevo neanche io le normative sugli animali, mi dispiacerebbe se non potessi andare ma incrocio le dita per te! che carina che sei ad organizzare l'aperitivo dal veterinario:-)
    questo strudel e' fantastico e io adoro le albicocche!!!! un bacione cara e una carezza ad Elsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di non fare brutta figura con l'aperitivo, grazie

      Elimina
  10. Che bella la svezia.. poi ci racconterai tutto :) che ideA simpatica l'aperitivo dal veterinario.. sei fortissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio, speriamo di andarci in Svezia

      Elimina
  11. Spero che possiate partire come da programma, mi dispiacerebbe molto.Complimenti per lo strudel!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie giovanna sei sempre così carina

      Elimina
  12. quando passo da te mi rilasso a leggere il post ,adoro come ami il tuo cane che a chiamarlo cosi' mi suona strano ..sai i primi tempi che venivo di qui mica avevo capito che le due bionde eravate voi ^.^ .....questo strudel è una favola e ti faccio il mio in bocca al lupo per la vacanza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente chiamare il blog due bionde non è stata poi una bella idea, sapessi quanti "maiali" arrivano da me

      Elimina
  13. sicuramente squisito. Da provare il mio albero sta perdendo un sacchissimo di frutti.
    Baci e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei fortunata ad avere un albero di albicocche, chissà quante belle cose preparerai

      Elimina
  14. lo strudel si fa con la frutta fresca è ora è tempo di albicocche, una bella idea la pasta di ricotta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, devo dire che la pasta alla ricotta ci sta proprio bene

      Elimina
  15. In bocca al lupo per la vacanza ... so che ci tenevi molto, ma sono d'accordo con te che se devi fare altre vaccinazioni alla cucciola preferisci optare per altre mete! Sei davvero una "mamma" fantastica!
    Il tuo strudel è qualcosa di magico!
    Ti ho già espresso la mia adorazione per le albicocche ... qui con questo dolce rasentiamo il top dei top ... e mi hai incuriosito notevolmente con l'accenno ai canerderli (aspettiamo prima o poi la ricettina).
    Un bacione grande cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni volta che vedo la carlina cucciola tutta nera del mio vicino mi vieni in mente.
      se ami le albicocche devo riscire a fare i canederli quando torno

      Elimina
  16. favoloso questo strudel con ricotta nella pasta, ti auguro di poter andare in Svezia, prima o poi piacerebbe molto anche a me andarci, bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo la comunità europea, ma comunque ognuno ha le sue regole....uffa...

      Elimina
  17. Tu ci tenti, ragazza, questo è da provare!!E vogliamo parlare dell'aperitivo col veterinario...Mi pare un bel programmino!!! Ciao, bionde, buona settimana, per ora, ma ci rivediamo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio quello che ho intenzione di fare tentarvi mie care

      Elimina
  18. Ciao bionda, anche io fino a qualche anno fa ero più testa calda, più impulsiva e "spericolata"..ora sono cambiata..sono più riflessiva, attenta e timorosa..vedrai che il tuo viaggio andrà benissimo e che starete da Dio..il tuo strudel è fantastico...e che colore quelle albicocche..sai che ieri ho prreparato le prime madeleines della mia vita :) Un bacio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ti sono venute le madeleines???? le mie prime dolci abbastanza bene, ieri ho fatto quelle salate e sono venute così così...

      Elimina
  19. Io sono una fanatica dello strudel e me lo invento a seconda della frutta di stagione :)
    La pasta alla ricotta la fa mia sorella e devo confessare che è superlativa!
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo strudel puoi farlo con qualsiasi cosa e questa pasta alla ricotta è molto indicata anche per lo strudel con le verdure

      Elimina
  20. la pasta con la ricotta l'go provata ed è spettacolare.. con dentro le albicocche dev'essere troppo buono questo strudel!! sai che io non lo sapevo che la Val Venosta fosse famosa per le albicocche!! speriamo che con elsa vada tutto a posto per la svezia, sarebbe proprio un peccato rinunciare adesso!!! buona notte un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era la prima volta che facevo la pasta con la ricotta ed è proprio squisita e delicata allo stesso tempo

      Elimina
  21. Lo conosco benissimoooo e pappato un milione di volte!!!!Come lo fanno in AA...non lo fanno da nessuna parte!!!! (nemmeno qui in Trentino, sai?), io l'ho preparato un paio di volte ma..che voglia di rifarlo adesso!!Ti è venuto divinamente bene!!!!E per quanto riguarda la Svezia, cara Sabi...anche io come te!!!!!Adesso son diventata fifona su tutto, ma non lo ero!!!Bah, sarà l'età che avanza...non so!Spero che Elsa non avrà problemi e riusciate a godervi la Svezia, in caso contrario..beh l'Europa è tutta meraviglios a mio parere!!!!Dai, tienici aggiornate!!Tifiamo per voi!!!!Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Yrma per il tuo tifo!
      devo ammettere che certi dolci qui in alto adige li fanno magnificamente e quello alle albicocche è uno dei miei preferiti

      Elimina
  22. Sabina ma è fantastico questo strudel!!!!!! L'impasto con la ricotta è geniale e non oso immaginare la bontà! Buon viaggio carissima!

    RispondiElimina
  23. Beh, ho solo da imparare sugli strudel, sei proprio bravissima. Questo mi piace tantissimo, le albicocche sono un frutto che piace molto...
    Che brava che sei ad organizzare l'aperitivo dal veterinario, proprio una bella idea! Un bacio (ed incrocio le dita per la partenza con Elsa)

    RispondiElimina
  24. AH che bello!da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  25. la pasta fatta con la ricotta è mooooolto interessante!
    In bocca al lupo per la vacanza con il cagnolone al seguito!

    RispondiElimina
  26. Ciao Sabina.
    Buon Lunedì.
    Ti posso dare un consiglio??? Prima di cambiare meta, perché non fai una telefonata all'Ambasciata della Svezia a Roma??? Loro ti possono dare tutte le informazioni che serve... La Usl può non essere informata bene sul paese.
    Scusa se ti dico, ma mi é venuta in mente adesso, visto che collaboro con l'Ambasciata del Brasile, e sono che hanno tutte le informazioni sui casi si animali domestici...
    Buonissimo questo dolce. E poi con la frutta.
    Posso venire anch'io per l'aperitivo??? E approfitto per portare le mie gattine, Birilla, Dado e Pallino..... che ha la bellezza di 4 mesi.....
    Scherzo.
    Un abbraccio.
    P.S. Anch'io con l'età sono diventata molto aprensiva, ma sarà un viaggio stupendo... vedrai.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie thais per questa informazione, infatti abbiamo proprio telefonato questa mattina all'ambasciata svedese perchè alle varie ASL di Merano, bolzano e trento non sapevano niente.
      Avevo letto su un sito svedese che ora le leggi sono uguali per tutti i paesi, se fosse stato per la Asl di merano avrei dovuto fare tutte le vacinazioni per niente.
      Birilla Dado e Pallino sono proprio una bella squadra ;)

      Elimina
    2. sono una bella squadra, ma sono gli amori della mia vita...
      Birilla e Dado questo mese compiono 1 anno e Pallino 4 mesi...
      Sono tre bambini...
      Hanno paura dei cani...
      Non potrei stare senza di loro..
      E tu mi capisci..
      Baci tesoro.

      Elimina
  27. Che bella l'idea dell'aperitivo,originale e fatto con il cuore!
    Sai anch"io da giovane ho viaggiato da zingara,con la testa sulle spalle ma affrontando certe situazioni che ora con la testa di una ormai quarantenne rivivo con un certo brivido,posso solo dire che mi è andara bene,forse perchè è stato la bellezza di 20 anni fá (ohhh mamma come passa il tempo!) ed erano tempi in cui una ragazza poteva affrontare lunghi viaggi da sola con maggior tranquillitá
    Ma povera la mia mamma che stava a casa ad aspettarmi!!!!
    Lo strudel spero di riuscire a provarlo in AA,altrimenti lo prepareró io,è troppo invitante.
    Scusa la mia scarsa presenza con i commenti,ti leggo sempre ma ho poco tempo per scrivere.
    Wow manca poco per la vostra partenza chissá che emozione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Erica, non ti preoccupare per i commenti, anche io ho poco tempo per scrivere, si si, ho pensato a te quando ho scritto di provare questo strudel e i canederli.....dai dai manca poco anche per te
      poverina anche la mia mamma quando viaggiavo, mi rendo conto solo ora.
      un bacione grande grande

      Elimina
  28. Fantastica questa ricetta..peccato averti "scoperta" solo ora!
    Mi toccherà aspettare l'anno prossimo per rifarla! Qua mancano già da tempo le albicocche ;(
    Complimenti per il blog.....
    j.

    RispondiElimina
  29. Che bella ricetta :-) proverò a farla questo we, ho dell' ottima marmellata bio dell'albero dei miei genitori...gnammm

    RispondiElimina