le due bionde

le due bionde

giovedì 1 dicembre 2011

Stinco di maiale arrosto

Buongiorno cari lettori!!!!!
E' arrivato dicembre, il tempo passa veramente in fretta e ci troveremo in men che non si dica a Natale.
Sono curiosa di vedere cosa prepareranno le amiche foodblogger, questo mese possiamo veramente sbizzarrirci.
Io ho deciso di iniziare questo mese con un buon stinco arrosto. L'ho cucinato per la prima volta qualche anno fa nell'albergo dove lavoravo. Li preparavo prevalentemente piatti della tradizione altoatesina.
Lo stinco che ho cucinato adesso è di circa 500 g ed è sufficiente per due persone, è uno stinco di maiale fresco.






















Molto buono è anche lo stinco che si compra sottovuoto leggermente affumicato e precotto.
Si cucina direttamente nella sua plastica in acqua bollente con gli aromi (come il cotechino).






















Ingredienti per 2 persone:
1 stinco di maiale del peso di 500 g
1 cipolla grande
2 carote
2 gambi di sedano
1 bicchiere di vino bianco o birra
1 l di brodo di carne
rosmarino
salvia
1 foglia di alloro
1 spicchio d'aglio
1/2 cucchiaino di semi di cumino
olio extravergine d'oliva
una noce di burro
sale e pepe






















Salare e pepare lo stinco. Rosolarlo da ogni lato con un po' di olio e burro in una teglia.
Tagliare la verdura in pezzi grandi e unirla alla carne insieme agli aromi. Bagnare con il vino e infornare a 180°.
Durante la cottura bagnare spesso con il brodo o altro vino e girare di tanto in tanto lo stinco, il fondo di cottura non deve bruciare.
Cuocere per almeno 2 ore. A fine cottura avvolgere lo stinco in un foglio di alluminio e lasciarlo riposare.
Il fondo di cottura rimane molto grasso e io non l'ho utilizzato, ma chi volesse il sughetto,  può sgrassarlo, aggiungere del brodo e passarlo al setaccio (eventualmente legarlo con un po' di fecola).
Lo stinco può essere cotto con o senza cotenna, io ho preferito farla togliere direttamente dal macellaio.

A domani!!!!!
Sabina

26 commenti:

  1. Io l'ho assaggiato una volta sola e mi è piaciuto tantissimo, buono con le verure così a tocchettoni! baci

    RispondiElimina
  2. Mio marito impazzirebbe per un piatto del genere!!! :-D

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che acquolina! Mi fa pensare a quella cosa mastodontica che ho mangiato sabato scorso! E' stata dura ma ce l'ho fatta :D
    Delizioso. Proverò a rifarlo seguendo la tua ricetta!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  4. semplice, bello e da effetto .
    buonissimo ... io credo che quest'anno mi butterò su pesce sfogliato o anatra in crosta (con un ripienino niente male) la scelta cadrà sull'ingrediente che riesco a trovare perchè qui dove vivo non se ne parla di trovare l'anatra :-(

    vedremo se trovo al centro commerciale ...comunque per me spese minime perchè siamo solie e faccio solo una abbondante portata :-)

    RispondiElimina
  5. Buonissimo!!!
    Mi piace la grinta con la quale dai il benvenuto a questo nuovo mese di grande festa!!!
    Anch'io ne sono felice
    e il tuo piatto dà degnamente l'inizio ad un periodo di grandi ricette
    Complimenti Sabina
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Mmmmhhh!
    Mi viene voglia di afferrarlo per l'osso e mangiarlo a morsi come si vede sempre nei film ambientati nel Medioevo! :o)
    Poi la carne si è tutta ritirata dall'osso, segno che deve essere morbidisssssima.
    Se ti va passami a trovare
    http://www.ritroviamociincucina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. che buono! pensa che mio marito non mangia carne e quindi non lo prendo quasi mai perchè dovrei mangiarmelo da sola!!!

    RispondiElimina
  8. Veramente spettacolare!Buon mese,carina!

    RispondiElimina
  9. SEmplicemente delizioso questo stinco, molto invitante!!!

    RispondiElimina
  10. Lo stinco é un piatto impegnativo da cucinare, e il tuo é veramente invitante.... Ne mangierei adesso.... e sono le 16.00....
    Bravissima
    Baci

    RispondiElimina
  11. Devo ammettere che è molto buono!L'ho preparato diverse volte, ed è molto gustoso! Ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao bella!
    Come stai? Ho notato che il mio commento di stamattina non é più pubblicato (???), chissà cosa succede ogni tanto.
    Ad ogni modo, complimenti per i ceci, sono da sballo! IO amo quella ricetta! E complimenti anche per questo stinco, sembra buonissimo.. Mi sarebbe piaciuto vederlo dentro, era bello rosa?? :))) CHe buono!!

    Per tornare al tuo commento, l'altra mattina mi sono svegliata 20minuti prima di andare in palestra, la colazione non ci stava purtroppo. Domani mi impegno :)

    RispondiElimina
  13. RAGAZZE E RAGAZZI mi fa piacere vi sia piaciuto.
    L'unico inconveniente dello stinco arrosto è pulire dopo il forno.
    Comunque è veramente economico e fa la sua "porca" figura in tavola.
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. l'invito è ancora valido per un po' di stinco di cui ne vado matta!!!
    Baci Claudia

    RispondiElimina
  15. CLAUDIA sai come sarebbe bella una cenetta tra blogger, ognuna porta qualcosa.

    RispondiElimina
  16. Sabina che bella ricetta! Il maiale mi piace molto, il tuo è davvero spettacolare! ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. che foto meravigliose... mi hai messo una fame!

    RispondiElimina
  18. This looks delicious! Your photos are excellent.

    RispondiElimina
  19. Veramente un bel piatto tipico... mi sa che la prossima settimana lo mangerò anch'io visto che sarò a Berlino per lavoro per qualche giorno.
    Mi piace il nuovo banner in spirito natalizio.

    RispondiElimina
  20. ILARIA anche tu una nottambula......non sono mai stata a Berlino e mi piacerebbe andare, anche se vai per lavoro cerca di godertela un pochino.
    bacioni

    RispondiElimina
  21. FIORI DI LOTO mi fanno piacere i complimenti sulle foto perchè ultimamente mi sto appassionando e spero pian piano di fare progressi

    RispondiElimina
  22. MARY thank you for the compliment for my photos, I really apreciate. Now it's time to sleep.

    RispondiElimina
  23. Ciao Sabina, il tuo stinco e' buonissimo ...l'ho assaggiato una volta da mio fratello e mi e' piaciuto molto, brava riuscito alla perfezione baci Maria

    RispondiElimina
  24. Questo piatto farebbe la felicità di mia mamma, ne è ghiottissima!!
    Mi segno la ricetta che magari il mese prossimo per il suo compleanno le faccio una sorpresa!!
    Un baciotto

    RispondiElimina
  25. che piatto da re, mi piace molto cucinarlo anche a me, aggiungendo anche birra per renderlo molto più profumato emorbido. un bacione

    RispondiElimina