le due bionde

le due bionde

mercoledì 16 novembre 2011

Canederli di farro ai funghi porcini

Buongiorno a tutti cari amici!!!!!!
Oggi sono tornata con un piatto della tradizione sudtirolese. L'ho preparato qualche settimana fa quando non potevo uscire. In casa quasi sempre abbiamo del pane vecchio, un uovo, un goccio di latte, una cipolla e qualcosa come un pezzetto di formaggio, oppure delle verdure, un pezzetto di salame o pancetta.
Questi canederli si possono fare veramente in tanti modi, anche con delle verdure al posto dei funghi sono ottimi (carote, zucchine ecc...) e vengono anche belli colorati.
E' uno di quei piatti che io chiamo svuotafrigo, è molto economico e piace. Si possono condire con del semplice burro fuso e parmigiano, oppure un filo d'olio, o un sugo al pomodoro, o un ragù di carne.
Sono ottimi anche gratinati al forno con una besciamella. Possiamo veramente sbizzarrirci con la nostra fantasia.






















Ingredienti per 4 persone:
200 g di pane raffermo tagliato a dadini (io avevo il pane al farro)
25 g di funghi porcini secchi
1/2 cipolla
1 spicchio d'aglio (facoltativo)
100 ml di latte
2 uova
2 cucchiai di farina
1 noce di burro o 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di erba cipollina
prezzemolo




















Mettere a mollo i porcini in pochissima acqua tiepida (poca acqua perchè tutto il sapore e il profumo del fungo rimane lì).
Tagliare il pane a piccoli cubetti.
Tritare la cipolla e l'aglio finemente, rosolarli nel burro e aggiungere i funghi tritati finemente. Condire con sale pepe, prezzemolo ed erba cipollina. Versare nel soffritto l'acqua dei funghi filtrata (l'acqua deve essere veramente poca) e farla evaporare.





















In una ciotola capiente, unire al pane il composto di funghi.
Mescolare il latte con le uova e versarli insieme al resto. Impastare tutto con la farina e far riposare per minimo 15 minuti.
Un mio consiglio: chi li fa per la prima volta stia attendo a non esagerare con il latte, piuttosto meno che più, altrimenti i canederli diventano troppo molli e necessitano di troppa farina.






























Non temete se il composto risulta secco, dopo i minuti di riposo si ammorbidirà.
Con le mani inumidite o con un cucchiaio formare i canederli.




















Portare ad ebollizione l'acqua salata (come per la pasta) e cuocere i canederli per 15 minuti.
Io li ho serviti con un filo di olio d'oliva e tanto parmigiano accompagnati da un'insalta di capuccio.






























Potete prepararne qualcuno in più e congelarlo.  
Si possono preparare in anticipo diversi tipi di canederli (di funghi, di formaggio e di spinaci) e servire nel piatto un bel tris.

Per chi fosse interessato alla cucina altoatesina posso consigliare un ottimo libro: "So kocht Sudtirol"
tradotto in italiano "Cucinare nelle Dolomiti" scritto dagli chef Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser, Helmut Bachmann. Edizione ATHESIA.
Le mie ricette, rispetto a quelle del libro, sono più rustiche.

Un abbraccio Sabina & Elsa

24 commenti:

  1. Io i canederli non li avevo mai mangiati prima di arrivare in Germania.
    Però mi piacciono tanto, qui li compro già pronti che si fanno bollire in delle bustine. Lo so, sono semplici e potrei farli io, ma qui anche vedere tutti questi cibi già pronti mi intriga!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  2. MARCO anche quelli già pronti sono buoni, ogni tanto li compero anche io e poi capisco l'emozione di entrare in questi grandi supermercati dove si trova già tutto confezionato e pronto, si ha veramente voglia di assaggiare tutto
    ciao

    RispondiElimina
  3. io dovrei usare del pancarrè , da quando faccio il pane qui non si butta mai neanche una briciola , va tutto a ruba ! meglio così almeno non rischio di fare sprechi . Baciuzzi carissima :-)

    RispondiElimina
  4. Che delizia i canederli! Bell'idea presentarli qui :)
    Un abbraccio mia cara, anche ad Elsa :)

    RispondiElimina
  5. Era da tempo che volevo preparare i canederli, ti devo confessare che non li ho mai preparati..
    La cucina povera é fantastica, e questo piatto mi piace tantissimo.
    Mi piace.
    Baci.

    RispondiElimina
  6. Li ho mangiati una sola volta e mi sono piaciuti tantissimo!La tua ricetta con i funghi secchi è molto golosa. Brava! ^-^
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Buonissimi, non li ho mai preparati mi segno la ricetta!

    RispondiElimina
  8. Sono una vera delizia , mai provato mi appunto la ricetta ...baciotti Maria ^_^

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piacciono i canederli, ottimi al farro!!!!!

    RispondiElimina
  10. HOUSEWIWES anche a me avanza poco pane perchè alla Elsa piace sgranocchiarlo quando è secco e poi devo sfamare una tribù di passeri e merli

    THAIS sono facili da fare e se non ti vengono bene la prima volta, la seconda vengono perfetti

    GIOVANNA in ottobre avevo postato quelli al formaggio se ti interessano

    ELISA è un piatto povero da fare con gli avanzi

    ELVIRA adesso vengo a vedere cosa hai combinato tu
    sono sempre molto curiosa

    RispondiElimina
  11. Una volta ci ho provato a farli, andando ehm...a sentimento. Il risultato è stato un po' così, ma adesso ci riproverò seguendo le tue indicazioni. Di pane vecchio ne ho sempre in abbondanza!

    RispondiElimina
  12. Ciao,grazie della tua visita;ho avuto modo così di poter conoscere il tuo blog molto carino direi!Ituoi canederli sono deliziosi! Da oggi ti seguo anch'io con molto piacere! Bellissima la tua Elsa;la mia beagolina si chiama Molly ed è l'assaggiatrice delle mie pietanze;infatti il mio blog l'ho dedicato a lei! A presto....

    RispondiElimina
  13. Ma che bello conoscere te e il tuo blog....e anche l'altra bionda neturalmente!!! Vi seguo con sincero piacere e complimenti per questa ricettina golosa! ciao

    RispondiElimina
  14. Penso proprio che i canederli con i funghi devono essere qualcosa di veramente gustoso.....da provare...........baci

    RispondiElimina
  15. Ciao, ottimi i tuoi consigli li metterò in pratica perchè i canederli, specie questi, sono molto buoni!!!
    Baci

    RispondiElimina
  16. dico sempre che vorrei farli ma poi mi faccio prendere da altro e rimando sempre, devo rimendiare.
    ottimi i tuoi.
    baci.

    RispondiElimina
  17. a vederli sembrano davvero golosi e poiché sono spesso alla ricerca di ricette "svuotafrigo"... me li segno. Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  18. Ummmmm che buoni! Io non li ho mai assaggiati i canederli..prima o poi li devo provare!!!!
    Bacioni ^.^

    RispondiElimina
  19. OTTIMA RICETTA POVERA MA TANTO SAPORITA,INGREDIENTI SEMPLICI MA GENUINI...BUONA CUCINA E BUONA VITA!!!

    RispondiElimina
  20. MARGOT magari prova prima seguendo le istruzioni e poi puoi farli anche ad occhio

    LA CUCINA DI MOLLY, EMANUELA E GRAAL77 piacere di conoscervi, siete le benvenute

    STEFY provali e poi mi dici......

    LAURA mi fa piacere i miei consigli ti siano utili

    BETTY anche io vorrei provare mille cose....ti capisco

    FAUSTA vanno benissimo come svuota frigo

    LAMICIACLEO è una golosona come me o come la Elsa??

    GRAAL77 grazie per il buona vita, facciamo quello che possiamo e contraccambio

    RispondiElimina
  21. Lo ammetto non ho mai mangito i canederli...ma devono essere molto buoni, dalle foto traspare proprio! Bacioni!

    RispondiElimina
  22. io adoro i canederli e mi piace trovare ricette rustiche e altoatesine!!!!! A quel libro faccio il filo :-), questi tuoi sono molto molto particolari! un bacione

    RispondiElimina
  23. davvero una ricetta molto invitante complimenti e poi con i funghi ...........

    RispondiElimina