le due bionde

le due bionde

venerdì 4 settembre 2015

Sorbetto alla pesca tabacchiera e basilico

Buon pomeriggio a tutti,
almeno un salutino veloce prima del week end dovevo farvelo, l'occasione per consigliarvi questo sorbetto prima che arrivi il freddo. Non so voi, ma a me l'estate non stanca mai, vorrei non finisse più, vorrei ripartire da giugno. La prossima settimana vorrei recuperare con i miei blog e inoltre avrei ancora tante ricette estive da postarvi.
Sono stata travolta dal matrimonio della mia amica, è passata già una settimana eppure non riesco ancora a tornare con i piedi per terra. Questo matrimonio ha stregato tutti, in maniera positiva ovviamente, non pensavo di divertirmi tanto. Ho scattato più di 3000 foto, tutte bellissime e soprattutto spontaneee, sono molto soddisfatta e anche gli sposi lo sono. Su fb ho creato un gruppo privato per tutti gli invitati in modo che anche loro possano guardare le foto. La cosa divertente è che ho scattato poche foto in posa, ma ho cercato di cogliere momenti importanti, attimi di gioia, tanti sorrisi, baci e abbracci, sguardi intensi. E' stato facile perchè la giornata era meravigliosa, la luce era perfetta e tutti erano molto sorridenti e felici, quando gli invitati si divertono credo sia tutto più facile per chi fotografa. Non credo di aver stressato nessuno con le foto, mi sono immedesimata in un paparazzo che ruba attimi preziosi. Sto ancora scegliendo le foto per il mio blog, ma ovviamente le foto più belle sono tutte private.
Ora vi lascio la ricetta del mio sorbetto e torno al lavoro.








































Ingredienti per 2-4 persone:

500 g di pesche tabacchiere
100 g di zucchero
125 ml di acqua
il succo di 1 limone
3-4 foglie di basilico

In una pentola, a fuoco basso, mettete lo zucchero e l'acqua e fate bollire un paio di minuti finchè non otterrete uno sciroppo. Versate le pesche tagliate a pezzetti (io ho lasciato anche la buccia), il succo di limone e fate sobbollire per 10 minuti.
Quando il composto è freddo aggiungete le foglie di basilico e frullate con il frullatore ad immersione.
Se non disponete di una gelatiera versate il composto in un contenitore o nelle vaschette per preparare i cubetti di ghiaccio. Fate solidificare nel freezer 3-4 ore, non deve solidificare troppo. Prima di servire frullate bene in modo che si rompano e si sciolgano i cristalli di ghiaccio. 
Distribuite il sorbetto nei bicchieri e servite, decorate a piacere con qualche fogliolina di basilico.

Buon week end a tutti!!!
Sabina

mercoledì 26 agosto 2015

Guacamole con coriandolo

Buona sera amici,
sono troppo felice, è tornata l'estate con le sue temperature calde, sarebbe stato troppo presto pensare già all'autunno. Sono contenta dell'arrivo del bel tempo anche perchè venerdì si sposa una mia cara amica e io sarò la sua fotografa ufficiale. Mi hanno dato una grossa responsabilità alla quale non ho potuto rifiutare, mi sento molto lusingata e divertita allo stesso tempo, ce la metterò tutta e darò libero sfogo alla mia creatività. Inizierò il servizio fotografico già la mattina presto durante il trucco e l'acconciatura della sposa, credo sia un bel momento da ricordare anche quando la sposa si fa bella.
Mi piacerebbe scattare qualche foto molto glamour, anche in bianco e nero.
Poi approfittando del caldo sabato vorrei andare al mare, ma decideremo all'ultimo minuto.
Quella di oggi sarà l'ultima ricetta della settimana, un aperitivo per il week end.








































Quanto mi piace in estate un aperitivo come questo, anche a voi???
Preparo spesso il guacamole, qui nel blog ci sono già diverse ricette:
A quello di oggi ho aggiunto il coriandolo e fra tutti non saprei proprio quale scegliere.













































Ingredienti per 2 persone:

1 avocado maturo
1 cipollotto
il succo di 1 lime o limone
1 piccolo peperoncino piccante
sale & pepe
1 cucchiaio di olio d'oliva
coriandolo fresco (secondo i gusti)

Frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema soffice e liscia.
Fate raffreddare in frigo prima di servire.








































Alla prossima settimana, buon week end a tutti e buona serata!!!
Sabina

lunedì 24 agosto 2015

Melanzane sott'olio

Buongiorno a tutti,
oggi voglio riproporvi una ricetta che ho postato ormai ben quattro anni fa o quasi. Ho preparato queste melanzane pensando alla mamma di Valeria, le ha assaggiate e mi ha dato grande soddisfazione. E' bello quando qualcuno apprezza quello che fai.
Quest'anno non ho dedicato molto tempo alle conserve, la mia dispensa è praticamente vuota. 
Di questo unico vasetto di melanzane è rimasto soltanto l'olio con il quale ogni tanto, quando non ho voglia di cucinare, condisco la pasta.








































Per chi avesse voglia di provare questa delizia la ricetta è questa.












































Se avete voglia e tempo questi vasetti sono una bellissima idea regalo per Natale, da regalare soltanto a chi apprezza veramente.











































Buona giornata a tutti!!!
Sabina

giovedì 20 agosto 2015

Insalata con melone e avocado

Buongiorno amici,
è incredibile come le temperature da una settimana all'altra siano cambiate, oggi ho quasi freddo e ho appena chiuso la finestra, ieri ho fatto volentieri la doccia bollente per scaldarmi.
Amo l'inverno però il pensiero che l'estate sia agli sgoccioli mi mette tristezza, vorrei riuscire a fare ancora un week end al mare o magari al lago, uscire in t-shirt e ciabattine ancora per un po'.
Questo clima più fresco da una parte lo preferisco perchè mi da più energia e voglia di fare, anche Nina sta decisamente meglio, sembra rinata, possiamo uscire liberamente a qualsiasi ora del giorno senza rischiare di cuocerci sotto il sole. Il gran caldo però già mi manca, noi esseri umani siamo proprio così, con il caldo desideriamo il freddo e viceversa, per tutta l'estate abbiamo aspettato pioggia e temporali e appena piove un giorno intero già ci lamentiamo.
Comunque, prima che arrivi l'autunno, vorrei riuscire a postarvi tutte le ricette estive che ho preparato ultimamente, come questa fantastica insalatona.








































Ingredienti per 2 persone:

1 melone (un paio di fette)
1 avocado
1 mazzetto di rucola
2 mozzarelle
semini vari (girasole, zucca, sesamo, lino)
1 mazzetto di basilico
il succo di mezzo limone
olio extravergine d'oliva
sale & pepe

Lavate e asciugate la rucola, adagiatela nei piatti, aggiungete poi il melone tagliato a pezzi e l'avocado a fette. Cospargete sull'insalata i semini tostati e la mozzarella.
Preparate a parte la vinaigrette al basilico con un cucchiaio di basilico tritato, il succo di mezzo limone, due cucchiai di olio d'oliva, sale e pepe.
Emulsionate bene con una forchetta la vinaigrette e condite l'insalata.
(Un piccolo consiglio per chi ancora non lo sapesse: appena affettate l'avocado irroratelo subito con del succo di limone in modo che non si ossidi e quindi non diventi scuro)








































Buona giornata a tutti!!!
Sabina

mercoledì 19 agosto 2015

I sughi con le verdure dell'orto

Buongiorno a tutti,
il week end di ferragosto sono venuti a trovarci degli amici e ci hanno portato una cassa piena di frutta e verdura del loro orto, tanti pomodori, peperoni, melanzane, peperoncini e tantissimi fichi.
Gli ultimi tre giorni li ho passati in cucina, il primo giorno con i fichi ho preparato una cheesecake e una focaccia, il secondo giorno ho preparato una peperonata con melanzane e fagioli e ieri ho esaurito il bottino con sughi vari. Ho apprezzato davvero tanto quel regalo, conosco tutto il lavoro che c'è dietro ogni orto, la costanza e la passione, veder crescere ogni piantina, curarla e inaffiarla ogni giorno finchè non arriva il primo frutto.
Quando ero bambina mio papà aveva un bellissimo orto, era la sua passione e mi ha trasmesso tutto l'amore per la terra, ma sicuramente ve lo avrò già raccontato un mucchio di volte, ecco perchè apprezzo tanto quando qualcuno mi dona anche un solo pomodoro. La frutta e la verdura dell'orto hanno un sapore speciale, indescrivibile.





















































































I miei alleati in cucina sono stati i coltelli Fiskars e le pentole Le Creuset.










































Per la peperonata con fagioli ho fatto dorare in poco olio la cipolla affettata sottilmente e l'aglio schiacciato, ho aggiunto le melanzane e il peperone tagliato a cubetti, dopo aver fatto insaporire bene ho aggiunto i pomodori tagliati a cubetti, sale, peperoncino e ho lasciato cuocere a fuoco basso finchè le verdure sono diventate tenere. Dopodichè ho aggiunto i fagioli borlotti (quelli in scatola), ho lasciato cuocere ancora un po' e infine ho aggiunto il basilico tritato.
Vi consiglio di gustare questa peperonata sia calda che fredda con i crostini di pane toatati.








































Con il resto delle verdure ho preparato questi sughi:
- passata di pomodoro con melanzane
- passata di pomodoro con peperoni
Nella prima ricetta, quella della passata di pomodoro,  trovate anche tutte le indicazioni per la conserva e la sterilizzazione.
Per la passata di pomodoro con melanzane ho fatto dorare in pentola l'aglio schiacciato con le melanzane tagliate a cubetti piccolissimi, ho frullato i pomodori tagliati a pezzi nel frullatore e li ho versati in pentola, ho aggiunto sale e peperoncino, ho fatto cuocere mezz'ora circa a fuoco medio  finchè la salsa al pomodoro non si è addensata e infine ho aggiunto il basilico tritato.
Per la passata di pomodoro con peperoni ho fatto dorare in pentola con poco olio una cipolla tritata, ho aggiunto i peperoni tagliati a cubetti piccolissimi, i pomodori frullati, sale e timo. Ho fatto addensare il pomodoro a fuoco medio per 30 minuti circa.








































Buona giornata a tutti!!!
Sabina

lunedì 17 agosto 2015

Crumble con mirtilli e more

Buongiorno amici,
ed è anche già passato ferragosto, poi con gli ultimi temporali la temperatura è calata moltissimo, credo che ormai possiamo dire addio al gran caldo africano, mi sento sollevata e malinconica allo stesso tempo. 
Voglio iniziare la settimana con un dolce, un crumble delizioso di Green Kitchen Stories, se andate nel loro blog potete vedere anche il video che è davvero molto carino.












































I miei dolci preferiti da sempre sono quelli con tanta frutta e i crumble li trovo deliziosi e facili da preparare. Questo poi è anche perfetto per chi vuole stare attento alla linea.












































Ingredienti:

125 g di mirtilli
125 g di more
vaniglia bourbon
qualche goccia di succo di limone
miele di acacia
1 tazza di fiocchi d'avena
3 cucchiai di mandorle
3 cucchiai di olio di cocco
un pizzico di sale.

In una ciotola mescolate bene i mirtilli con le more al succo di limone, un cucchiaio di miele di acacia e un pizzico di vaniglia bourbon. Versate la frutta in una teglia da forno del diametro di 20 cm.
In un'altra ciotola preparate il crumble mescolando il fiocchi d'avena con le mandorle che avete tagliato con il coltello, 3 cucchiai di miele di acacia, un pizzico di vaniglia, 3 cucchiai di olio di cocco e un pizzico di sale.
Stendete il crumble sopra i mirtilli e le more e infornate nel forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.
Servite il crumble caldo o tiepido con del gelato oppure dello yogurt.












































Buona giornata a tutti!!!
Sabina

mercoledì 12 agosto 2015

"Moules frites"

Buongiorno amici,
oggi vi parlo di un piatto che adoro: le cozze.
Ricordo che le preparava spesso mia mamma quando andavamo al mare, probabilmente piacevano molto anche a lei. Da bambina non le apprezzavo molto, mia mamma le preparava alla marinara con il pomodoro e ricordo che con il sugo condiva gli spaghetti.
Le ho riscoperte diversi anni fa durante una vacanza in Costa Azzurra. Ero con mio marito e cercavamo una spiaggia libera dove poter andare con Elsa, quando ad un certo punto ci siamo trovati davanti ad un delizioso ristorantino proprio sulla spiaggia. Eravamo nella zona di Ramatuelle e se volessi ritornarci credo che non ci riuscirei. Era il ristorante di un'attrice ormai in pensione, le pareti erano tappezzate da tantissime foto, lei era molto bella, l'epoca era quella di Brigitte Bardot.
Il clienti non erano turisti, sembrava si conoscessero tutti, su ogni tavolo c'erano pentole piene di cozze e vino bianco. Naturalmente anche io e mio marito abbiamo ordinato le cozze, erano giganti e buonissime, ricordo che quel vinello bianco ghiacciato si lasciava bere molto volentieri e ricordo anche  i miei piedi affondare nella sabbia sotto il tavolo, è strano come certi ricordi rimangano così vivi nella mente. Da quel giorno sono letteralmente impazzita per le cozze. In Francia le preparano in svariati modi, sempre in bianco, ma con l'aggiunta di crème fraìche, oppure con lo zafferano, al curry o anche con il formaggio roquefort.












































Quelle che preferisco sono quelle più semplici, cotte con cipolla, aglio, peperoncino, prezzemolo e vino bianco. Non le avevo mai preparate a casa, ieri è stata la prima volta e sono venute buonissime.








































Anche in Corsica ne ho fatto grandi scorpacciate, vengono servite con patatine fritte e baguette.
Quello che non deve mai mancare con le cozze è un bicchiere di vino bianco ghiacciato, io ho optato per il rosè, ultimamente di gran moda in Francia.








































Trovo molto strano questo abbinare le cozze alle patatine fritte, se non sbaglio è un'usanza del Belgio e del nord della Francia. Ma che volete che vi dica, tutto quello che è francese mi affascina sempre moltissimo. Ormai le cozze le mangio esclusivamente durante le mie vacanze francesi, un po' come la zuppa di pesce, la baguette e il pain au chocolat, ognuno ha le sue fisse. So perfettamente che è anche un piatto tipico italiano, ma in Italia mangio altro come la frittura di pesce e gli spaghetti alle 
vongole. Mi sento un po' infantile nel dirvi questo, ma per me alcuni piatti sono più legati ai ricordi che altro.








































E insomma ieri ho cucinato le cozze e sono andata a letto brilla.
Ieri mattina le ho viste al banco del supermercato, erano freschissime, appena arrivate, ne ho comperate un chilo pensando che per due bastassero, invece pulendole mi sono accorta che erano poche e così ne ho comperato un altro chilo. In realtà al ristorante ne portano 750 g a testa, con un chilo a testa ci siamo davvero tolti la voglia. Alla francese inoltre si cucinano con il burro e questo per me fa la differenza.

Ingredienti per due persone:

1500 g di cozze
2 scalogni
1 spicchio d'aglio
un peperoncino secco piccante
un ciuffo di prezzemolo
qualche rametto di timo
1 foglia di alloro
1 bicchiere di vino bianco secco
20 g di burro

Lavate bene le cozze, mettetele in ammollo in acqua fredda almeno due ore prima di cuocerle.
Io le ho lavate una per una con la paglietta, in modo da togliere bene tutti i residui attaccati alle conchiglie.
Nella mia casseruola Le Creuset del diametro di 26 cm ho fatto sciogliere il burro a fuoco basso e ho poi aggiunto gli scalogni, lo spicchio d'aglio, il timo, qualche foglia di prezzemolo e il peperoncino tritati finemente e infine la foglia di alloro. Il trito non deve dorare, ma semplicemente cuocere a fuoco basso delicatamente per un paio di minuti. Dopodichè versate il vino, alzate la fiamma e lasciate cuocere per pochi minuti finchè scompare l'odore di alcool. Aggiungete le cozze ben sgocciolate, mescolate, coprite con il coperchio e sempre a fiamma alta fate cuocere 10 minuti finchè le cozze si sono aperte completamente.
A cottura ultimata aggiungete un cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato, mescolate e servite in tavola con le patatine fritte, del pane e ovviamente del vino bianco ghiacciato.








































Buona giornata e buon ferragosto a tutti!!!
Sabina